Valle Vermenagna

Gli itinerari e le escursioni, tra natura e tradizione

La Valle Vermenagna unisce alla bellezza dei luoghi interessanti percorsi culturali che vi permetteranno di conoscere meglio ed apprezzare la nostra cultura.

La valle confina ad ovest con la valle Gesso, a sud con la valle Roja e ad est con la valle Pesio.
Il fondovalle è orientato in direzione generale SSE-NNO, con alcune diramazioni secondarie.
Dallo sbocco a valle presso Roccavione, la valle risale in direzione SE fino a Robilante, dove piega assumendo una direzione più diretta verso Sud. Tra Robilante e Vernante la valle riprende un andamento verso SE fino all'abitato di Vernante.

Da Vernante si diparte una diramazione laterale (Valle Grande), che risale in direzione circa SO fino alla frazione Palanfrè, ai piedi del monte Colombo, mentre la valle principale risale sempre in direzione SO, piegando poi leggermente verso Sud fino a Limone Piemonte.
Da Limone la valle si dirama in due valli secondarie: una prosegue in direzione SO, verso la frazione di Limonetto, il colle di Tenda e la rocca dell'Abisso, mentre l'altra risale in direzione SE andando a terminare ai piedi della cima del Becco.

L’intero territorio della valle presenta numerosi punti di interesse turistico ed escursionistico. Numerosi sono anche i musei dedicati ad aspetti di rilevante importanza per la storia della valle e dei suoi abitanti, e rappresentano un’ottima occasione per approfondire la conoscenza della cultura e della storia locali.


Da Visitare:

Robilante
Qui è possibile visitare il Museo della Fisarmonica, della musica e dell’arte popolare, nel quale si possono ammirare strumenti musicali ed altre testimonianze della musica popolare locale, oltre alle sculture lignee dell’artista Giorgio Bertaina (Jors de Snive 1902-1976).

Vernante
Suggestivi i numerosi murales ispirati alla favola di Pinocchio. Proprio in questo bellissimo borgo montano, a pochi chilometri da Limone Piemonte, trascorse gli ultimi anni di vita Attilio Mussino, famoso illustratore dell’opera di Carlo Collodi.
Oltre ai murales, distribuiti sui muri delle case dell’intero abitato, è possibile visitare il Museo di Pinocchio, nel quale sono esposte anche numerose tavole originali dell’illustratore.

Roccavione
A Roccavione si trova invece il Museo del Vecchio Mulino, articolato in tre sezioni: una dedicata al mulino e ai suoi macchinari, una di carattere etnografico, con la ricostruzione di una bottega da calzolaio, e una dedicata alle scienze naturali.

 



TUNNEL APERTO

Si comunica che il Tunnel del Colle di Tenda è regolarmente aperto

... LEGGI TUTTO

ITALIANO | ENGLISH | FRANÇAIS