Trekking





Dalla semplice camminata ai percorsi di trekking più avventurosi, tra monti, natura e storia.

I sentieri intorno a Limone si sviluppano lungo i pendii erbosi con dislivelli dolci e panorami sempre differenti. Adatti a tutte le tipologie di escursionista - dalla famiglia con bambini al trekker più avventuroso - sono curati, ben segnalati e si percorrono in assoluta sicurezza dalla primavera all’autunno inoltrato.

Ogni passeggiata può essere ulteriormente impreziosita dal racconto suggestivo di una guida naturalistica, per trasformare la giornata all’aria aperta in una occasione per conoscere il paesaggio, le sue molteplici forme, i suoi abitanti e le centinaia di piante e fiori che colorano la natura intorno a Limone Piemonte.

Per chi vuole approfondire, le edicole di Limone propongono molte pubblicazioni e cartine dettagliate del territorio e delle valli limitrofe.

Accompagnatori naturalistici:

Monica Dalmasso: tel. +39 349 4719727 email moni.dalmasso@libero.it 

Da non perdere

Via Romana

La “Via Romana”, che conduce da Limone a Limonetto, è il percorso perfetto per chi desidera fare una semplice passeggiata, con dislivello minimo, lungo le fresche acque del torrente Vermenagna e all’ombra dello splendido viale alberato. L'itinerario completo raggiunge il passo del Colle di Tenda.

I forti del Colle di Tenda

Lungo lo spartiacque italo-francese si incontrano, a volte seminascosti dalla vegetazione, imponenti costruzioni militari risalenti a fine Ottocento, che dominano tuttora gran parte del culmine delle valli Roya e Vermenagna.
Vestigia di un passato bellico ormai superato, si inseriscono perfettamente nel paesaggio circostante: oggi esercitano un grande fascino, grazie a feritoie, fossati e alte mura rigorosamente in pietra, con le forme tipiche dell’architettura militare ottocentesca, austera e affascinante al tempo stesso.
Ultimi echi di secoli di lotte per il controllo dell’importante via di collegamento tra il basso Piemonte e la Francia, costituiscono oggi una rilevante testimonianza storica e una grande attrattiva per l’escursionismo.

Il sentiero botanico

Il sentiero botanico è parte di un itinerario che si snoda sulle pendici del monte Murin. Il percorso è adatto a tutti, offre scorci panoramici suggestivi e interessanti indicazioni sulla flora locale grazie alle tabelle botaniche dislocate sul tracciato fino all'antica borgata di Tetti Veuva. In aggiunta alle osservazioni botaniche si propone la prosecuzione della piacevole passeggiata attorno al monte Murin per un itinerario della lunghezza complessiva di circa 5 km, un dislivello di 300 metri e un tempo di percorrenza di circa 2 ore, 1 ora per il solo sentiero botanico.

Visualizza i percorsi trekking e MTB sulla mappa interattiva:

 

Partita IVA 00461550048 - Codice Fiscale 80003770049